LAUREA PER OCCUPARSI

I laureati hanno maggiori probabilità di essere occupati, come dimostrano i dati: più dell’80% degli adulti laureati lavora, contro meno del 60% dei diplomati. Per di più i laureati riescono anche a guadagnare meglio: facendo 100 il reddito di un diplomato, chi ha un titolo di studio inferiore al diploma guadagna circa i due terzi, chi ha una laurea percepisce una retribuzione pari a una volta e mezzo. Mantenere un figlio all’Università, però, costa, per cui attualmente solo il 12,5% dei giovani appartenenti ai ceti meno abbienti raggiunge la laurea, contro più del 40% di quelli del ceto medio.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)