SORRIDERE PER LAVORARE

image_pdfimage_print

Sorriso e senso dell’umorismo: ecco le armi vincenti per fare buona impressione al colloquio di lavoro. A rivelarlo è una recente ricerca commissionata da Crowne Plaza Hotel & Resorts, catena alberghiera dedicata ai viaggiatori business. Due terzi dei lavoratori pensano che mostrare senso dell’umorismo sia fondamentale per fare una prima impressione di successo. Per di più, quando si parla la prima volta con un contatto di lavoro, l’e-mail ha superato le chiamate telefoniche con il 76% dei lavoratori che preferisce questo metodo.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INDUSTRIA: DATI ISTAT

La produzione industriale a luglio cresce dello 0,4% rispetto a giugno con variazioni positive in tutti i principali raggruppamenti di industrie. E’ quanto risulta dai dati dell’Istat. Si tratta del

FOGGIA: ACCORDO ANTI-CAPORALATO

Sottoscritto, presso la Prefettura di Foggia, un accordo per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nel settore agricolo e prevenire così forme illegali di intermediazione di manodopera come

Manager P.a.: arriva il decreto sugli stipendi

Nuovi tetti per i manager delle società a controllo pubblico: il Governo sta per chiudere il provvedimento che sulle partecipate fissa al 23 ottobre la scadenza per dividere le società

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento