CHIESA: LAVORO NON C’E’

image_pdfimage_print

Speriamo che ci sia un’inversione di tendenza, ma finora alla Chiesa non risultano ricadute positive sulle famiglie, sulla gente giovane o meno giovane che ha perso il posto di lavoro. Lo ha detto il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei. “Prendo atto – ha commentato – di questi dati che vengono diffusi e che indicano una ripresa. Però, le nostre parrocchie dicono che i disoccupati e gli inoccupati sono ancora molti, tropppi”.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Istat: a luglio fatturato Industria +2,1%, calano gli ordinativi

Secondo quanto emerge dalle rilevazioni diffuse dall’Istat, a luglio, il fatturato dell’industria italiana sale del 2,1% rispetto al mese precedente, mentre gli ordinativi segnano una flessione del 10,8%, dato che

AMBIENTE DI LAVORO

Una scarsa produttività incide sulla capacità di attrarre e trattenere il personale, così come le distrazioni sul posto di lavoro incidono sull’equilibrio vita privata – occupazione. I lavoratori lottano continuamente

CONFSAL UNSA SU SOCCORSO MIGRANTI

“Ogni giorno assistiamo a un dramma che scuote la nostra umanità. Bambini con le loro madri e i loro padri che scappano da guerre e genocidi, salgono su barconi malandati

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento