ALIMENTARISTI ALL’ATTACCO

image_pdfimage_print

I sindacati unitari degli alimentaristi giudicano inaccettabile la posizione di Federalimentare nella trattativa per il rinnovo del contratto nazionale che interessa circa 400 mila lavoratori e scadrà a fine novembre. Ciò perchè, spiegano Cgil, Cisl e Uil, dopo il grande successo di Expo, i dati economici che parlano di una ripresa in atto e quelli, ancor più positivi, sulla crescita di fatturato ed export del settore, contraddicono la posizione espressa dal fronte dei datori di lavoro, che, al tavolo negoziale, rappresenta un quadro di grande difficoltà in cui vivrebbero le aziende.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

75 MILA I NUOVI ASSUNTI

Il dato vero è che ci sono 75 mila nuovi posti di lavoro, cioè persone in più che lavorano ad un costo di quasi 2 miliardi, che significa circa 20

FERCAM ASSUME

Fercam, azienda multinazionale che opera nel settore della logistica e dei trasporti, ricerca personale in diversi profili e per diverse sedi, anche all’estero. I profili vanno da esperti informatici a manager. Per

DOVE SI GUADAGNA DI PIU’

Milano continua a mantenere il primato di città dai salari più generosi confermandosi anche quest’anno come la piazza più vivace e dinamica dello scenario lavorativo italiano. Ma se elargisce gli

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento