Contratti di solidarietà per le aziende non rientranti nel regime di CIG, precisazioni [Min. Lavoro]

image_pdfimage_print

Il Ministero del Lavoro pubblica la Nota n. 21091/2015 con la quale fornisce indicazioni e chiarimenti in merito alla concessione del contributo alle aziende, non rientranti nel campo di applicazione della CIG, che abbiano attivato contratti di solidarietà difensivi ai sensi dell’articolo 5, commi 5 e 8, della Legge n. 236/1993, in particolare nelle ipotesi di sopravvenuta cessazione dell’attività aziendale e di licenziamenti in corso di solidarietà.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INPS: aziende con il sistema Uniemens – denunce mensili “Anomali e Provvisori”

L’Inps, con il messaggio n. 5207 del 6 agosto 2015, fornisce alcuni chiarimenti alle denunce anomale e provvisorie che riportano una “squadratura” tra la somma dei singoli elementi contributivi individuali

Iter disciplinare e consultazione della documentazione di addebito [Cassazione]

Con sentenza n. 23408 del 6 ottobre 2017, la Corte di Cassazione ha affermato che non esiste alcun obbligo per il datore di lavoro, nell’ambito di un iter disciplinare ex

Cassazione su: limite dei 36 mesi nei contratti a tempo determinato / mancato versamento contributivo in mancanza di chiarimenti, no evasione

* limite dei 36 mesi nei contratti a tempo determinato Con sentenza n. 11374 del 1° giugno 2016, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, definendo la corretta interpretazione dell’art. 2

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento