GARANZIA GIOVANI, PROPOSTA A 203 MILA

image_pdfimage_print

Gli iscritti a Garanzia Giovani al 29 settembre erano 842.111, i presi in carico 513.618 (il 70%), oltre 203 mila quelli cui è stata proposta almeno una misura del programma. Primi dati confortanti dopo un flop durato lunghi mesi. Al progetto “Crescere in Digitale”, che offre l’opportunità di approfondire le proprie conoscenze attraverso 50 ore di training online, sono 34.171 gli iscritti, di cui 1.860 hanno completato il corso. Le aziende che ospitano tirocinanti retribuiti da Garanzia Giovani sono 1.300, per un totale di 1.951 posti.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Industria 4.0: il MISE presenta il Piano Nazionale

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha presentato, nella giornata del 21 settembre 2016, il Piano Nazionale Industria 4.0. Un intervento che prevede investimenti per 13 miliardi di risorse pubbliche fino al

CAPORALATO: SIGLATO PROTOCOLLO D’INTESA

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della difesa, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e l’Ispettorato nazionale del lavoro hanno siglato un protocollo di

MCDONALD’S ASSUME

McDonald’s ha in programma nuove aperture con relativa necessità di personale, per questo McItalia Job Tour, il tour di selezione che attraversa l’Italia facendo tappa nelle città dove si sta

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento