LA CHIESA PER IL LAVORO

“Il lavoro non è solo avere una giusta retribuzione, ma è espressione della dignità dell’uomo”. queste le conclusioni del cardinale Agostino Vallini, vicario della diocesi di Roma, durante la presentazione di un progetto di contrasto alla disoccupazione, promosso dalle Acli e dalla Cisl, in collaborazione con la diocesi. Secondo l’alto prelato, bisogna ripensare il modello di sviluppo, sottolineando il ruolo centrale del lavoro come sancito anche dalla Costituzione. L’impegno della Chiesa e di Papa Francesco per l’occupazione è ormai una costante dell’attività evangelica del mondo cattolico.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

COLDIRETTI: BOOM DI GIOVANI PASTORI, +200MILA PECORE IN 5 ANNI

Si inverte la tendenza e dopo decenni tornano ad aumentare le pecore in Italia che nel 2016 può contare su un patrimonio 7,2 milioni di capi, quasi duecentomila in più

IL DIGITALE CREA LAVORO

Da due anni a questa parte il mondo sta vivendo una nuova rivoluzione digitale, secondo la Bsa, principale organizzazione mondiale nel settore software. Basti pensare che il 90% dei dati

Abi: tassi di interesse prestiti ai minimi storici

Scendono ai minimi storici i tassi di interesse applicati sui prestiti a dicembre. Secondo il rapporto mensile Abi (Associazione Bancaria Italiana), il tasso medio sul totale dei prestiti è sceso

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento