LA CHIESA PER IL LAVORO

“Il lavoro non è solo avere una giusta retribuzione, ma è espressione della dignità dell’uomo”. queste le conclusioni del cardinale Agostino Vallini, vicario della diocesi di Roma, durante la presentazione di un progetto di contrasto alla disoccupazione, promosso dalle Acli e dalla Cisl, in collaborazione con la diocesi. Secondo l’alto prelato, bisogna ripensare il modello di sviluppo, sottolineando il ruolo centrale del lavoro come sancito anche dalla Costituzione. L’impegno della Chiesa e di Papa Francesco per l’occupazione è ormai una costante dell’attività evangelica del mondo cattolico.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CNI SU DOMANDA LAUREATI INGEGNERIA

Il leggero miglioramento della congiuntura economica italiana, a metà del 2015, ha coinciso con una lieve e incoraggiante ripresa di tono della domanda e dell’offerta di figure professionali con laurea

IN CALO REDDITI DIPENDENTI

In riduzione gli esborsi per i redditi da lavoro dipendente: -1% l’ultimo trimestre, -0,8% il primo semestre dell’anno in corso. Anche la spesa per interessi passivi sul debito pubblico nel

INCENTIVI ASSUNZIONI

Il provvedimento del Governo sugli incentivi alle assunzioni a tempo indeterminato dovrebbe essere stabilizzato e reso permanente e definitivo, perché altrimenti non ha molto senso. Ne è convinto il presidente

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento