DISOCCUPAZIONE GIOVANI AL 40,5%

image_pdfimage_print

La disoccupazione giovanile scende al 40,5% a settembre. Lo rileva l’Istat. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni risulta in calo rispetto ad agosto, ma i giovani inattivi sono 22 mila in più, in aumento dello 0,5%. Nella media dell’ultimo trimestre, per i giovani 15-24 enni cala il tasso di disoccupazione dello 0,6% e c’è una lievissima crescita del tasso di occupazione di appena lo 0,1%. Un primissimo, se pur non ancora significativo, segnale che qualcosa in futuro potrebbe migliorare per i giovani disoccupati.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

UNICREDIT ASSUME PER DIVERSI PROFILI

UniCredit, azienda leader nel settore bancario e finanziario ricerca 150 profili. Le posizioni aperte sono rivolte a candidati che abbiano conseguito la laurea di I o II livello in materie economiche,

REGIONE CAMPANIA: GARANZIA OVER, FIRMATO IL DECRETO

Firmato il decreto che avvia il reinserimento occupazionale di coloro che sono stati destinatari di ammortizzatori in deroga per gli anni 2012, 2013 e 2014, attualmente disoccupati e privi di

NO NASPI STAGIONALI

E’ saltato l’emendamento alla legge di Stabilità che avrebbe dovuto garantire anche per il 2016 la tutela in termini di trattamento di disoccupazione per i lavoratori stagionali. “Il governo –

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento