CAMUSSO, FIDUCIA SI MA SERVE LAVORO

image_pdfimage_print

“Se non riparte l’occupazione possiamo bearci ogni giorno degli indici di fiducia ma poi questi vengono smentiti dalla condizione concreta delle persone”. E la legge di Stabilità non fa quel salto di qualità che sarebbe necessario. Così la pensa la leader della Cgil, Susanna Camusso, che è intervenuta oggi all’assemblea dell’Anci. Secondo la sindacalista, siamo ancora lontani da uno schema che è quello di destinare tutte le energie, le risorse e le scelte a rilanciare gli investimenti e a creare lavoro.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

COCOPRO A RISCHIO

Sono 654.500 i contratti a progetto attivi in Italia che dal 1° gennaio 2016 non saranno più validi. I co.co.pro, a partire dal 2016, saranno considerati, infatti, come lavoro subordinato

IDEE PER SCARPE 'GREEN' CERCASI, AL VIA CONCORSO PER GIOVANI STILISTI

Idee, prototipi, bozzetti per scarpe “amiche dell’ambiente” cercasi, perché le calzature del futuro saranno “green”. Quest’anno il concorso internazionale per giovani stilisti “Un talento per la scarpa” è dedicato al

GENOVESI (FILLEA): "RINNOVARE CCNL EDILIZIA E LEGNO"

“Primo di tutto, rinnovare i contratti. Abbiamo il contratto del legno e e il contratto dell’edilizia ‘aperti’. E dobbiamo rinnovare i contratti puntando su più salario, messa in sicurezza del

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento