RICHIESTI PASTICCERI E GELATAI

Torte e gelati continuano a riscuotere successo anche sotto il profilo occupazionale. Dal mondo delle gelaterie e pasticcerie emerge la necessità di avere altri 250 operatori qualificati: secondo la Fipe, l’indotto del comparto conta complessivamente 93 mila addetti, in media 2,3 per impresa. Si tratta di un’interessante chance per giovani, che sono il 43%, e per le donne. Primeggiano i contratti a tempo indeterminato, nel 61% dei casi, e vi è altresì un’elevata percentuale di occupati al Sud e nelle isole, il 43%, dato favorito dalla vocazione turistica di queste regioni.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

STRANIERI OCCUPATI: 2,3 MILIONI

Nel 2014 il Pil dell’immigrazione, cioè la ricchezza prodotta dai 2 milioni e 300 mila occupati stranieri in Italia, ha raggiunto i 125 miliardi, pari all’8,6% del prodotto lordo nazionale.

SALGONO STIPENDI PRIVATI

Le retribuzioni contrattuali orarie aumentano dello 0,1% a ottobre rispetto al mese precedente e dell’1,2% nei confronti di ottobre 2014. L’Istat spiega come la crescita tendenziale sia dell’1,7% per i

CONTROLLI A DISTANZA

Senza accordo sindacale non si potrà installare un impianto di sorveglianza fisso mentre nessuna autorizzazione sarà richiesta per dotare i lavoratori di strumenti di lavoro: dal cellulare al tablet, al

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento