AGRICOLTURA AL SUD, OCCASIONE DI LAVORO

image_pdfimage_print

È l’agricoltura, fra le diverse attività produttive nel Mezzogiorno, a far segnare il maggior tasso di crescita nelle assunzioni nel 2015, con un aumento dell’11% dei lavoratori dipendenti, che sale al 31% se si considerano le sole donne. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti. E’ boom anche tra i giovani sotto i 35 anni, con un incremento del 10%, che aumenta fino al 21% se si considerano i soli giovani del Sud. A dimostrazione del fatto che il settore primario nelle aree meridionali è oggi capace di offrire prospettive di lavoro.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Agricoltura: mobilitazione contro accordo UE-Canada fa slittare voto sul CETA

Il Senato italiano non voterà la ratifica del CETA, questo è il risultato della grande mobilitazione del mondo agricolo nostrano contro l’accordo UE-Canada sul CETA. La campagna a favore della

Inail, bando per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese del settore agricolo

Con il bando Isi-Agricoltura 2016, sono stati messi a disposizione delle micro e piccole aziende del settore agricolo 45 milioni di euro, a fondo perduto, finanziato per 20 milioni dal

"Alla luce del sole": progetto contro il caporalato

Nei giorni scorsi si è tenuta a Taranto la presentazione del progetto nazionale “Alla luce del sole” realizzato dal Movimento cristiano lavoratori (Mcl) e cofinanziato dal ministero del Lavoro, per

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento