STRANIERI OCCUPATI: 2,3 MILIONI

Nel 2014 il Pil dell’immigrazione, cioè la ricchezza prodotta dai 2 milioni e 300 mila occupati stranieri in Italia, ha raggiunto i 125 miliardi, pari all’8,6% del prodotto lordo nazionale. I contributi previdenziali si sono attestati su 10 miliardi e 300 milioni: ciò viol dire che, in base ai calcoli fatti, i lavoratori stranieri pagano la pensione a 620 mila italiani. Questa la fotografia scattata dal rapporto annuale sull’economia del’immigrazione presentata dalla Fondazione Leone Moressa.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SINDACATI: INTESA PER RINNOVO CCNL AUTONOLEGGIO

È stata firmata, dopo una trattativa no-stop di 24 ore, l’intesa per il rinnovo del contratto collettivo nazionale dei lavoratori dell’autonoleggio. Lo rendono noto Filt-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti. “Questo rinnovo

Inps, Boeri attacca: “anomalie” per pensioni pagate all’estero

Il presidente dell’ Inps Tito Boeri lancia l’attacco ai pensionati residenti all’estero. Più precisamente a quelli che hanno contribuito poco al sistema previdenziale del nostro Paese ma percepiscono benefici come

POLIZIA DI STATO: PUBBLICATO BANDO FIAMME ORO

Si è appena aperto un nuovo bando di reclutamento per 35 atleti da inserire negli organici dei gruppi sportivi della Polizia di Stato – Fiamme Oro. Le nuove risorse saranno inquadrate nel ruolo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento