SERVIZIO CIVILE, BOOM DI RICHIESTE

Boom di domande per il servizio civile: le richieste sono raddoppiate e si arriverà probabilmente a 180 mila. Il sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba, annunzia che, grazie all’aumento delle risorse, potranno partire quasi 50 mila giovani. L’ultimo aumento degli stanziamenti, 100 milioni in più inseriti nella legge di Stabilità, è stato annunciato pochi giorni fa dal premier. La novità è che c’è, tra le giovani generazioni, una disponibilità al servizio civile maggiore rispetto al passato. Il governo vuole avviare un’indagine che consentirà di avere un monitoraggio e un sistema di dati su quanti fanno questa scelta. Bisognerà anche capire su quali direttrici concentrare l’attività. Ciò che è molto importante per questi ragazzi e ragazze è la valorizzazione e la certificazione delle competenze acquisite con il servizio civile, una sorta di bollino blu. Partirà a giugno 2016 il primo mini contingente di giovani del servizio civile europeo per un esperimento-pilota che riguarderà 100 ragazzi, italiani e francesi, che saranno impiegati nei settori dell’ambiente, dei beni culturali, degli anziani e dei migranti e rifugiati.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

PADOAN SU LOTTA A EVASIONE

“Occorre puntare sull’estensione e sulla qualità delle attività proprie di Polizia tributaria, migliorare gli incentivi all’adempimento fiscale spontaneo dei contribuenti e concentrare gli interventi verso i soggetti che presentano un

Istat disoccupazione si attesta all’11,3%

Secondo i dati Istat, dopo circa otto mesi con un trend positivo, Maggio è stato il primo mese in cui si è avuto una flessione della percentuale degli occupati. L’istituto

CGIL-CISL-UIL IN PIAZZA IL 2 APRILE PER CAMBIARE LEGGE FORNERO

Riparte la mobilitazione unitaria di Cgil, Cisl e Uil sulle pensioni e contro la riforma Fornero. I leader sindacali, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, hanno sciolto la riserva

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento