IN USA SINDACATO FA ADEPTI SU FACEBOOK

image_pdfimage_print

Il sindacato americano sperimenta strade nuove per far valere i diritti dei lavoratori e punta con decisione sui social media. E’ quanto ha fatto la United Auto Workers (Uaw, sindacato Usa dei lavoratori del settore auto) che vuole così conquistare l’appoggio degli iscritti sull’accordo che riguarda il nuovo contratto di lavoro raggiunto con Fca guidata da Sergio Marchionne. Uaw, sulla sua pagina Facebook, illustra i benefici della nuova intesa, anche con grafici. L’obiettivo è far approvare l’accordo dopo la bocciatura che ha indebolito il presidente, Dennis Williams.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MENO ASSEGNI FAMILIARI

Nel 2014 i beneficiari di assegni al nucleo familiare tra i lavoratori dipendenti del settore privato, esclusi i domestici e gli operai agricoli, sono stati 2.832.294, con una riduzione dello

GUCCI ASSUME

Gucci, marchio leader a livello mondiale nel settore della moda di lusso, attualmente seleziona uno Store Manager. Per tutte le informazioni e per presentare la propria candidatura è possibile visitare la

FIOM: TUTELE SUL LAVORO

Tutelare tutte le forme di lavoro, anche contratti a termine e partite Iva, e introdurre la contrattazione annuale del salario. Lo propone il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, in

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento