FOTOGRAFIE GIOVANI E LAVORO

Aziende chiuse per fallimento, infortuni, lavoro nero e minorile, lavoratori precari, licenziati o sottopagati, ma anche giovani che si reinventano con le start up e l’imprenditoria, che lavorano da postazioni di coworking, in giro per la città. Sono queste le facce dell’occupazione in Italia raccontate per il concorso di fotografia “Giovani e Lavoro”, indetto dallo studio Limatola Avvocati, con sedi a Roma, Milano, Napoli e New York, in collaborazione con il Centro studi giuridici ed economici Cesgieco. Ogni fotografo ha tempo fino al 20 ottobre per inviare i propri scatti dei giovani alle prese con il lavoro in Italia. Tra le prime opere arrivate, ci sono gli scatti di una ragazza ventottenne calabrese, di un napoletano laureato in economia che lavora a Milano, di un cuoco di Terracina emigrato.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)