DONNE AL SUD: + 46 MILA AL LAVORO

Nella prima parte del 2015 c’è stata, inaspettatamente, una piccola ripresa dell’occupazione femminile al Sud, pari a 46 mila donne, di cui 15 mila nella sola Sicilia. Lo rileva Confcommercio, mettendo in evidenza che le difficoltà del mercato del lavoro interessano molto di più gli uomini. Il fenomeno si spiega con le progressive restrizioni al pensionamento delle donne e con la tendenza della componente femminile ad accettare posti di lavoro anche meno qualificati o remunerati.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SGRAVI PER CO.CO.CO.

Lo sgravio contributivo si può riconoscere anche per l’assunzione degli ex collaboratori autonomi. A dirlo è la Fondazione Studi del Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro. Il motivo è

BELLANOVA SU RILANCIO MEZZOGIORNO

“Innovazione e collaborazione chiavi di volta per il rilancio del territorio del Sud”. Così la viceministro per lo Sviluppo economico Teresa Bellanova nel corso della 14esima Giornata dell’economia, promossa dalla

CONTRATTI TERRITORIALI

Il settore dell’impresa minore trova nell’applicazione del contratto nazionale la soluzione più appropriata per i rapporti col mondo del lavoro. Lo sostiene l’Isril, secondo la quale la contrattazione territoriale può

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento