MATTARELLA: DISOCCUPAZIONE AL SUD

La disoccupazione che penalizza il Mezzogiorno è una delle ferite sociali più gravi per l’Italia. Ma un rilancio è possibile dopo la lunga crisi economica, scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al presidente della Fondazione Con il Sud, Carlo Borgomeo. “E’ giusto porre al centro della discussione – sottolinea il Capo dello Stato- le nuove pratiche di un Mezzogiorno che raccoglie le sfide, costruisce reti sociali,  vuole diventare protagonista del proprio futuro. Secondo Mattarella, serve, infatti, un rafforzamento della coesione sociale, dal ruolo attivo del terzo settore, a una positiva integrazione tra pubblico, imprese, privato sociale e volontariato.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INPS SU DISOCCUPAZIONE COLLABORATORI

L’indennità Dis-Coll, come previsto dalla Legge di stabilità, è riconosciuta, in relazione agli eventi di disoccupazione che si verificano nell’anno 2016, nel limite di 54 milioni di euro per l’anno

GIOVANI ITALIANI ASSUNTI IN CINA

Aumentano esponenzialmente i  giovani italiani assunti, dopo la partecipazione ai Master Program, in territorio cinese. In 15 anni sono già stati collocati circa 85 mila ragazzi in stage. Il progetto

TERREMOTO: REGIONI COLPITE CHIEDONO INCONTRO A POLETTI SU MISURE LAVORO

Le Regioni Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria hanno chiesto ufficialmente al ministro del Lavoro e della politiche sociali, Giuliano Poletti, un incontro per discutere delle misure straordinarie necessarie per far

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento