PRIVACY E NUOVI LAVORI

image_pdfimage_print

Il nuovo Regolamento UE sulla protezione dei dati, la norma UNI sulle professioni in ambito privacy, e i controlli sui lavoratori alla luce del Jobs Act, sono al centro della quinta edizione del Privacy Day Forum organizzato da Federprivacy, che si svolgerà a Roma il 21 ottobre. Secondo il presidente dell’Autorità per la protezione dei dati personali, Antonello Soro, bisogna sempre più coniugare l’esigenza di efficienza delle imprese con la tutela dei diritti. Con l’arrivo di una nuova normativa comunitaria, che andrà a sostituire l’attuale Codice della Privacy, si aprono anche nuovi scenari a livello occupazionale, con figure professionali che sembrano destinate a vedere una crescita esponenziale nei prossimi anni.

 

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONFSAL VVF, CON TAGLI SI IGNORA SICUREZZA CITTADINI

“In relazione ai pesanti tagli operati da alcune Regioni in sede di stipula delle prime convenzioni Aib, tali da ridurre i fondi in alcuni casi (vedi Puglia) del 60% rispetto

Export: +1,5% per prodotti della tradizione artigiana

I dolci natalizi della tradizione artigiana italiana restano uno dei prodotti più apprezzati all’estero: nell’ultimo anno ne sono stati venduti per un valore di 381,2 milioni di euro, con un aumento

UFFICIO BILANCIO: C’E’ PIU’ LAVORO

Segnali positivi arrivano dal mercato del lavoro che mostra “una marcata reattività al ciclo economico”. I dati, osserva l’Ufficio parlamentare di bilancio nella sua nota congiunturale, indicano che, contrariamente alle

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento