DETASSARE PRODUTTIVITA’

image_pdfimage_print

Va riaperto subito il tavolo di confronto tra sindacati e Confindustria e gli altri datori di lavoro per realizzare il nuovo modello contrattuale. Lo sostiene la segretaria della Cisl, Annamaria Furlan, la quale chiede al governo che nella legge di Stabilità ci sia una detassazione forte e significativa sulla contrattazione di secondo livello, quindi sulla produttività, almeno del 10%. Una misura che servirebbe soprattutto alle imprese per essere più competitive sul mercato e poter così irrobustire le buste paghe dei lavoratori.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

PENSIONI: POLETTI, 29/7 TAVOLO SINDACATI

Sindacati e governo si incontreranno venerdì prossimo, 29 luglio, al ministero del Lavoro per fare il punto della situazione prima della breve pausa estiva. Lo ha confermato il ministro del

SAMSUNG ELECTRONICS ITALIA: A SCUOLA DI APP

Il 13 maggio torna App Academy, il corso di formazione realizzato da Samsung Electronics Italia in collaborazione con il Mip Politecnico di Milano e Dieb, Dipartimento di Elettronica Informazione e

Nuove risorse per 1,3 miliardi per ” Garanzia Giovani “

A pochi giorni dall’uscita dei dati sui Neet, giovani che non lavorano e che neanche studiano, che sono piuttosto sconfortanti si vuol rilanciare la spinta occupazionale giovanile con nuovi fondi

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento