OCSE, DISOCCUPAZIONE STABILE

image_pdfimage_print

Il tasso di disoccupazione dell’area dell’Ocse è rimasto stabile al 6,8% a fine agosto. Rispetto al picco di gennaio 2013 è in calo dell’1,3%, ma ci sono quasi 10 milioni di giovani disoccupati. Attualmente, nell’insieme dell’area dei paesi più avanzati, sono 41 milioni e mezzo i disoccupati. Se si guarda specificamente l’area euro, la disoccupazione era all’11% ad agosto, mentre quella giovanile cresce al 22,3%. Più alti i valori in Italia: la disoccupazione è all’11,9% e quella giovanile tocca il 40,7%.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SINDACATI: GRAZIE A FONDO OCCUPAZIONE PIÙ DI 12.200 POSTI LAVORO NEL CREDITO

“Il Fondo nazionale per il sostegno dell’occupazione nel settore del credito (Foc) si conferma come uno strumento importante per difendere e migliorare l’occupazione nel nostro settore in particolare, in un’ottica

13° A 35 MILIONI

Nel 2015 circa 127 mila famiglie in più rispetto al 2014 avranno la tredicesima mensilità. Il calcolo arriva dalla Fondazione studi dei Consulenti del Lavoro che sottolinea come questo sia

PREVIDENZA GIOVANI

Parte oggi da Napoli “Vivi il presente. Al tuo futuro ci pensiamo noi”, campagna di educazione previdenziale che l’Inps ha ideato per i giovani che hanno i primi contatti con

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento