fbpx

CISL SU CONTRATTI PUBBLICI

“E’ importante sapere con esattezza quali e quante sono le risorse per i rinnovi dei contratti pubblici. C’è una sentenza che va rispettata e ci sono lavoratori che da sette anni non hanno il contratto – dice la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan – È evidente che sarebbe inaccettabile, dopo un così lungo blocco, immaginare 15 o 20 euro a testa di aumento”. La sindacalista auspica l’apertura immediata di un tavolo di confronto e si augura che la legge di Stabilità, che il governo varerà giovedì, preveda risorse adeguate a questo scopo.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ocse: Pil in crescita nel 2017

Arrivano buone notizie dall’ Ocse nell’Economic Outlook di novembre: in Italia il Pil crescerà dello 0,8% nel 2016, dello 0,9% nel 2017 e dell’1% nel 2018. Rispetto alle prospettive economiche

FORMAZIONE IN COCA COLA

Coca-Cola Hbc Italia, principale produttore e distributore delle bevande col famoso marchio, raddoppia nello stabilimento di Marcianise le giornate nelle quali la produzione si ferma per fare corsi sui temi

TERREMOTO: REGIONI COLPITE CHIEDONO INCONTRO A POLETTI SU MISURE LAVORO

Le Regioni Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria hanno chiesto ufficialmente al ministro del Lavoro e della politiche sociali, Giuliano Poletti, un incontro per discutere delle misure straordinarie necessarie per far

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento