USA, MENO SUSSIDI DI DISOCCUPAZIONE

Le richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, nella settimana che si è chiusa il 3 ottobre, sono calate a 263 mila unità, 13 mila in meno del dato precedente, che era pari a 276 mila. Le attese erano per una flessione più contenuta, a 274 mila unità, quindi il dato è migliore delle aspettative. Ciò vuol dire che l’economia a stelle e strisce è in fase di ripresa e, a questo punto, la Federal Reserve potrebbe procedere all’aumento dei tassi di interesse, che dovrebbe avvenire a fine anno, dopo un lunghissimo periodo in cui il costo del denaro è stato praticamente uguale a zero.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)