CIDA: NO A TETTO DETASSAZIONE

“Il governo sembra intenzionato a ripristinare per il 2016 la detassazione del premio di produttività e ciò è positivo”: Giorgio Ambrogioni, presidente della Cida, confederazione dirigenti d’azienda, manifesta, però, la propria contrarietà a un tetto che, per quanto alzato a 40 mila euro lordi annui, escluderebbe dalla misura le retribuzioni dei quadri aziendali e dei dirigenti. Eppure si tratta di figure per le quali il salario variabile legato ai risultati aziendali ha un peso sempre più significativo.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

RIENTRO AL LAVORO

Dopo la pausa estiva, per un rientro a lavoro più leggero e sereno, non bisogna pretendere di fare tutto e subito. Leggendo il vademecum realizzato da Copernico, il workspace innovativo

ASP UMBERTO I DI PORDENONE ASSUME

È stato aperto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di 18 posti di Collaboratore professionale Infermiere presso l’ASP Umberto I di Pordenone. La Casa per Anziani Umberto I è

PERITI INDUSTRIALI: STIME LAVORO

Il futuro del lavoro? E’ nelle professioni tecniche: nel prossimo decennio, infatti, ci saranno più di 2 milioni di opportunità occupazionali per profili tecnici di vario tipo, ma la cui

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento