ITALIA, 3,3 MILIONI DI SFIDUCIATI

image_pdfimage_print

In Italia oltre a 3 milioni e 100 mila disoccupati vi sono 3 milioni e 300 mila persone che non cercano impiego, pur dicendosi disponibili a lavorare. La percentuale di questi sfiduciati nel nostro Paese è al 13% della forza lavoro nel secondo trimestre 2015, un dato quasi quattro volte quello medio della Ue a 28, dove si attesta al 3,7%. Lo rileva l’Eurostat,che inserisce in quest’elenco gli scoraggiati, cioè coloro che dichiarano di non cercare pensando di non riuscire a trovare un posto di lavoro: nel secondo trimestre 2015 erano 1.572.000 persone, contro il milione e 286.000 di tre anni prima.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SORGENIA 40 ASSUNZIONI

È partita nei primi giorni di settembre una campagna per la selezione di 40 nuovi venditori che andranno ad ampliare la divisione small business di Sorgenia, uno dei principali operatori

DRAGHI SU LAVORO

Il mandato della BCE è mantenere la stabilità dei prezzi, ma non ignorando la crescita e il mercato del lavoro. Lo sostiene il presidente Mario Draghi, secondo il quale sono

LAVORI NELLE FESTIVITA’

Prime richieste di lavoro concrete per le festività di fine e inizio anno. Si ricercano 80 operatori logistici con diploma, disponibili al part time; 300 operatori specializzati elettricisti e tubisti;

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento