LAVORO E SEMPLIFICAZIONI

Il decreto semplificazioni interviene su numerosi ambiti relativi alla gestione del rapporto di lavoro subordinato, secondo la Fondazione Studi dei consulenti del lavoro: le modifiche relative alla convalida delle dimissioni, al collocamento dei disabili e agli interventi in materia di sicurezza. Per le prime, la nuova modalità, esclusivamente telematica, per rassegnare le dimissioni sarà efficace solo dopo l’emanazione di un decreto attuativo. Per i disabili, i datori di lavoro potranno assumere lavoratori con disabilità attraverso chiamata nominativa. Per quel che attiene alla sicurezza, “va rilevata l’inclusione dei lavoratori accessori, con committenti professionisti o imprenditori, tra i soggetti destinatari delle disposizioni in materia di tutela”.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)