SU OCCUPAZIONE IN USA

image_pdfimage_print

L’economia americana è cresciuta nel secondo trimestre 2015 alla velocità maggiore dalla metà del 2014, spinta dalla forte domanda interna. Il Pil americano crescerà del 2,5% nel 2015 e nel 2016, e del 2,3% nel 2017. Lo afferma Fitch, sottolineando che la ripresa del mercato del lavoro continua, con la disoccupazione in calo del 5,1%. Non a caso la Federal Reserve entro fine anno aumenterà il costo del danaro, oggi in Usa praticamente pari a zero.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

FP CIDA SU RIFORMA DIRIGENTI

“Il raggiungimento degli obiettivi che questa riforma si pone dipenderà dall’autonomia che la dirigenza pubblica avrà rispetto al decisore politico e dal valore che verrà data alla mobilità e al

GUIDI FIRMA DECRETO PER STARTUP INNOVATIVE

Si aggiunge un altro importante tassello che facilita la nascita delle startup innovative. Il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, ha firmato il decreto che introduce la possibilità di costituire

CONFSAL UNSA: IDEE E PROPOSTE CONTRATTI PA

“Rinnovo dei contratti: molti ne parlano ma pochi ne conoscono le cifre reali. La Confsal-Unsa è pronta a partecipare con idee e proposte concrete, che presenteremo ai tavoli con la

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento