2 GIORNI CIG A POMIGLIANO

image_pdfimage_print

I lavoratori dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco saranno in cassa integrazione dal 26 al 31 ottobre per un’ulteriore contrazione di domanda, che riguarda al 70% il  mercato della Panda, I lavoratori dello stabilimento napoletano si erano già fermati il 25 ed il 28 settembre per contrazioni di domanda. Il rischio è che, con la crisi del mercato automobilistico conseguente allo scandalo Volkswagen, gli effetti sul settore automobilistico si facciano ulteriormente sentire nei prossimi mesi.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Inps, Boeri attacca: “anomalie” per pensioni pagate all’estero

Il presidente dell’ Inps Tito Boeri lancia l’attacco ai pensionati residenti all’estero. Più precisamente a quelli che hanno contribuito poco al sistema previdenziale del nostro Paese ma percepiscono benefici come

CORBYN SUL LAVORO

Jeremy Corbyn, nuovo leader anti-austerity dell’opposizione laburista britannica, pensa all’introduzione di un “ministero per i diritti dei lavoratori”: per ora nel suo governo ombra, se mai andasse a Downing Street

ZUCCHETTI ASSUME 45 PERSONE PER SEDI DIVERSE

Zucchetti, il gruppo italiano leader del settore dell’IT che offre soluzioni software, hardware e servizi ad aziende, commercialisti, consulenti del lavoro e associazioni di categoria, attualmente ha al suo attivo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento