2 GIORNI CIG A POMIGLIANO

image_pdfimage_print

I lavoratori dello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco saranno in cassa integrazione dal 26 al 31 ottobre per un’ulteriore contrazione di domanda, che riguarda al 70% il  mercato della Panda, I lavoratori dello stabilimento napoletano si erano già fermati il 25 ed il 28 settembre per contrazioni di domanda. Il rischio è che, con la crisi del mercato automobilistico conseguente allo scandalo Volkswagen, gli effetti sul settore automobilistico si facciano ulteriormente sentire nei prossimi mesi.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

VITIGNOITALIA A NAPOLI A MAGGIO

Mancano circa 100 giorni al taglio del nastro della XII edizione di VitignoItalia, la più importante manifestazione del Centro-Sud dedicata al mondo del vino. Saranno oltre 250 le aziende presenti

LAVORO, POLETTI: "ALLO STUDIO TAGLIO CUNEO FISCALE PERMANENTE"

Nella prossima legge di stabilità “stiamo valutando se concludere il terzo anno di decontribuzione con un ulteriore intervento di ‘decalage’ o se fare un intervento sul cuneo in maniera stabile,

Lavoro: occupazioni giovanile deve passare per la formazione e la decontribuzione strutturale

Il dilemma del lavoro giovanile che manca nel nostro Paese è diventato un problema di una generazione intera. Non solo un problema personale, ma anche un problema sociale ed economico

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento