COSTO DEL LAVORO

image_pdfimage_print

Bene il taglio annunciato su Tasi e Imu, ma per le imprese meccaniche la priorità resta quella di una vigorosa sforbiciata al costo del lavoro e alla tassazione  che grava sulle imprese. È il vicepresidente di Federmeccanica, Alberto dal Poz, a ribadirlo: “La nostra emergenza resta l’imposizione sulle imprese e il costo del lavoro” sostiene dal Poz, secondo il quale si avverte sempre più la necessità di un contratto che leghi l’incremento delle buste paga alla competitività. Sarà questo il vero tema di fondo della stagione di rinnovi ormai alle porte.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento