DECONTRIBUZIONE AL SUD

image_pdfimage_print

Il Masterplan sul Sud potrebbe contenere una forma di decontribuzione per le aziende del Mezzogiorno fino al 2020. La proposta lanciata da Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, fa discutere ed è all’esame dei tecnici che stanno lavorando alla legge di Stabilità. Una forma di decontribuzione strutturale limitata all’area meridionale potrebbe camminare di pari passo a un credito d’ imposta destinato alle imprese del Sud su investimenti e ricerca. Insomma, il Mezzogiorno finalmente torna al centro dell’attenzione.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Pensioni: al vaglio agevolazioni per donne e giovani

Riduzione del cuneo previdenziale per le assunzioni a tempo indeterminato degli under 35, assegno di ricollocamento, e ancora, una pensione di garanzia con previsione di reddito minimo e agevolazioni per

G.G. : 244 MILA AVVIATI

Continua la crescita del programma Garanzia Giovani, che sta avendo un grande successo. Al 10 dicembre 2015, i presi in carico sono 558.550, di cui 243.933 quelli cui è stata

RENZI SU EDUCAZIONE E ISTRUZIONE

“Io non so se, come hanno scritto, questo sia il miglior discorso di un neolaureato di tutti i tempi. Ma le parole di Donovan Livingston, studente di Harvard, su quanto

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento