Con l’approssimarsi del 1° gennaio 2016, vorrei verificare le tipologie di lavoro alternative al contratto a progetto. E’ possibile far prendere la partita iva a questi soggetti ?

Con l’approssimarsi del 1° gennaio 2016, vorrei verificare le tipologie di lavoro alternative al contratto a progetto. E’ possibile far prendere la partita iva a questi soggetti ?
image_pdfimage_print

Di massima, è possibile l’utilizzo di un collaboratore con partita IVA. La cosa che, comunque, deve essere verificata è l’attività in concreto che il collaboratore andrà a svolgere per l’azienda e le modalità della prestazione.

In pratica, la prestazione deve essere fornita in assenza di tutte le presunzioni di collaborazioni a progetto che, al di là del nomen juris indicato dalle parti, potranno inquadrare realmente il rapporto di lavoro:

  • mancanza di autonomia,
  • assoggettamento al potere organizzativo, direttivo e disciplinare dell’imprenditore,
  • uso dei mezzi di lavoro del datore,
  • inserimento stabile all’interno di un processo produttivo e dell’organizzazione aziendale,
  • compenso/retribuzione fissa mensile,
  • orario di lavoro fisso e continuativo.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 443 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Esiste la possibilità di regalare le proprie ferie? Nel caso si potesse, cosa bisogna fare?

Mi hanno appena chiesto se esiste la possibilità di regalare le proprie ferie. Avevo sentito qualcosa a riguardo ma non sono riuscita a trovare nulla. Nel caso si potesse, cosa

L’azienda che seguo ha fatto un accordo aziendale per la detassazione 2014, quali sono gli adempimenti successivi per applicare la detassazione sulle retribuzioni dei lavoratori?

Dall’accordo aziendale, il datore di lavoro ha tempo 30 giorni per il deposito presso la DTL di competenza. Qualora l’azienda ha più filiali sul territorio nazionale, il deposito va effettuato

Qual è il costo di un licenziamento collettivo per l’azienda?

Il “ costo ” che l’azienda dovrà versare all’Inps è dato dal c.d. ticket NASpI (detto anche ticket licenziamento). Il valore è proporzionato alla durata del rapporto di lavoro (massimo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento