500 ASSUNZIONI IN FERROVIE

image_pdfimage_print

Siglato un accordo tra Governo e organizzazioni sindacali che permetterà la creazione di 500 nuovi posti di lavoro nel Gruppo Ferrovie dello Stato. Le assunzioni, che  prenderanno il via a gennaio 2016, serviranno a coprire le nuove esigenze manutentive, oggi in gran parte affidate ad appalti esterni. Le assunzioni riguarderanno diplomati, laureati, profili esperti e manageriali, manutentori, buyer di energia. Una interessante chance di occupazione per giovani e meno giovani.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

EX LAVORATORI EXPO

È partito un programma per favorire l’orientamento e il reinserimento dei lavoratori assunti per Expo 2015 attraverso la valorizzazione delle competenze acquisite durante l’esposizione universale di Milano.Il programma mira a

GARANZIA GIOVANI, NOVITA’

Il progetto Garanzia giovani sarà mantenuto anche se l’Ue decidesse di non finanziarlo più. Inoltre, il ministero del Lavoro intende ridurre i tempi dei pagamenti bloccati dalla burocrazia. Questo l’impegno

LODETTI (INAS) SU BREXIT

Con l’eventuale uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea “non ci saranno problemi per le pensioni degli italiani che lavorano in quel Paese, perché il criterio della totalizzazione dei contributi è

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento