4 MILA IRREGOLARI NEI CAMPI

image_pdfimage_print

Sono 4 mila gli irregolari trovati dai Carabinieri Tutela del Lavoro nel corso delle ispezioni effettuate nell’anno in corso a 2.632 aziende agricole, controllando 12.182 addetti. Di questi 4 mila, circa 2 mila erano in nero, gli altri non in regola. Il bilancio è stato fatto a Milano, nell’ambito di Expo, nel corso di un seminario al quale hanno preso parte il ministro delle Politiche Agricole Martina, il sottosegretario al Lavoro  Biondelli e il comandante generale dei Carabinieri del Sette.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SIMONCINI (REGIONI), "CHIARIMENTI SU CPI"

Una serie di dubbi interpretativi sull’attuazione della nuova normativa sullo stato di disoccupazione prevista dal decreto legislativo 150/2015 sono stati risolti dall’incontro di ieri tra una delegazione delle Regioni e

Secondo i dati Ocse i tedeschi lavorano “meno” degli italiani

L’Ocse, organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, ha divulgato i dati di una ricerca sul lavoro, I risultati sono a dir poco sorprendenti e sovvertono luoghi comuni sul

CONSULENTI LAVORO: CIRCOLARE ACCESSO A PART TIME AGEVOLATO

Un’analisi giuridica del part time agevolato. E’ quella fatta dalla Fondazione Studi dei consulenti del lavoro nella circolare numero 7, soffermandosi sul campo di applicazione, sulle incentivazioni economiche previste e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento