PAUSA PRANZO? VAI SUL WEB

image_pdfimage_print

Edenred e TripAdvisor lanciano una guida on line per aiutare i lavoratori a scegliere i ristoranti per la pausa pranzo. Da oggi, compaiono recensioni ad hoc sul nuovo portale “dovepranzo.edenred.it”, nato grazie alla partnership tra i due. Pensato proprio per i lavoratori italiani, il sito è uno strumento per avere per la prima volta a portata di click una guida di tutti i locali dove è possibile utilizzare i Ticket Restaurant, con i punteggi di TripAdvisor. La possibilità di scegliere il locale dove consumare la pausa pranzo durante la giornata lavorativa, offerta sul web, è una novità interessante per i tanti impiegati che non hanno mensa aziendale.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Governo: allo studio la pensione minima per i giovani

Il Governo sta studiando un piano pensionistico per i giovani che prevede una pensione minima quando raggiungeranno l’età. Lo scopo del Governo è quello di istituire un paracadute per sostenere

DEUTSCHE BANK TAGLIA 9 MILA OCCUPATI

La Deutsche Bank taglia 9 mila posti di lavoro e si ritira da 10 paesi. Ad annunciarlo è lo stesso istituto bancario tedesco, illustrando il piano strategico fino al 2020.

Lavoro giovani: norme anti-licenziamento e perdita degli sgravi per chi licenzia

Nei nuovi incentivi allo studio del Governo il pericolo in agguato è quello dell’effetto turnover. Da Palazzo Chigi trapela il timore che con l’arrivo dei nuovi sgravi contributivi per chi

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento