DETENUTI AL LAVORO

image_pdfimage_print

Grazie al progetto “Ricomincio da qui”, previsto dal protocollo d’intesa tra il Dipartimento Penitenziario e l’Associazione Comuni, è possibile  offrire opportunità di crescita a quanti sono in carcere. L’obiettivo è garantire attività di studio e di lavoro ad ogni detenuto. In questi giorni a Roma, si sta sperimentando l’impiego di 20 reclusi nella pulizia e cura delle aree cittadine in occasione degli  eventi in vista del Giubileo. Un’iniziativa lodevole, da estendere ad altre città.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

OPERAIO MUORE SCHIACCIATO DA LASTRA MARMO A MASSA

Un operaio è morto stamani in un laboratorio per la lavorazione del marmo a Massa: l’uomo, 61 anni è rimasto vittima di un incidente sul posto di lavoro. Secondo le

L’ industria italiana tocca il massimo fatturato dall’inizio della crisi

Il 2017 è stato l’anno migliore dall’inizio della crisi per il fatturato dell’ industria italiana, infatti si è chiuso con un dato di crescita del 5,1% del valore del fatturato,

Ministero dell’Interno: Permesso di soggiorno e liste di collocamento

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza-Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere, del Ministero dell’Interno, attraverso la circolare prot. n. 40579, ha fornito chiarimenti per la corretta applicazione dell’articolo 22,

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento