MICRO IMPRESE PENALIZZATE

Confesercenti apprezza il lavoro fatto dal governo a sostegno delle imprese e dell’occupazione, ma i provvedimenti hanno aiutato in particolare le grandi imprese. Il presidente della confederazione, Massimo Vivoli,  sottolinea, invece, che anche le micro imprese creano occupazione, per cui giudica un errore il fatto che gli sgravi contributivi abbiano quasi completamente escluso le quasi quattro milioni di aziende individuali. Si tratta di un problema serio col quale occorre rapidamente fare i conti.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

AUTO, +9,2% IN EUROPA NEL 2015. BOOM FCA

(ANSA) – TORINO, 15 GEN – Il mercato europeo dell’auto ha chiuso il 2015 con 14.198.750 immatricolazioni, il 9,2% in più del 2014. Nel mese di dicembre le consegne sono

BANKITALIA E COSTO LAVORO

“Gli interventi destinati a ridurre il carico fiscale sui fattori della produzione, primo tra tutti il costo del lavoro, hanno maggiore e più diretto e trasparente impatto sulla crescita, ma

POLETTI SU PIANO CONTRASTO ALLA POVERTÀ

“È noto che le cause della povertà possono essere diverse e sono, frequentemente, originate da condizioni sia economiche che sociali o personali differenti. Per questo, è importante intervenire sulle cause

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento