10 MILIARDI FSE PER DISOCCUPATI

image_pdfimage_print

L’Unione europea dichiara guerra alla disoccupazione di lungo termine, che è raddoppiata tra il 2007 ed il 2014 arrivando a 12 milioni di persone, pari al 5% della popolazione attiva. Il commissario europeo per il lavoro e gli affari sociali, la belga Marianne Thyssen, ha presentato un programma che prevede piani personalizzati per ogni disoccupato iscritto agli uffici di collocamento e permetterà ai governi di aver accesso a 10 miliardi del Fondo sociale europeo. Dall’Europa dell’austerità all’Europa della crescita: era ora.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

REGUS: METÀ PROFESSIONISTI 'OPERA' FUORI UFFICIO

Oltre il 50% (50,9% in Italia e 52% nella media globale) dei professionisti dichiara di lavorare fuori ufficio, molto spesso da casa, per almeno metà dei giorni lavorativi della settimana.

COMMERCIALISTI AL CONGRESSO NAZIONALE UNAGRACO

Commercialisti, avvocati e consulenti del lavoro provenienti da tutto il territorio nazionale hanno partecipato alle quattro tavole rotonde scientifiche del Congresso nazionale Unagraco, svoltosi l’8 aprile nel capoluogo pugliese. Numerosi

ELECTROLUX, ANCORA SABATI LAVORATIVI

Anche gli ultimi due sabati di settembre gli operai dell’Electrolux di Susegana saranno alle linee produttive per sei ore e si fa strada l’ipotesi che lo straordinario prefestivo possa essere

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento