COSTO DEL LAVORO IN CRESCITA NELL’UE

Nel secondo trimestre del 2015 la crescita del costo annuale del lavoro è stata dell’1,6% nell’area euro, in calo dall’1,9% dei tre mesi precedenti. Nell’Unione europea allargata, secondo l’Eurostat, l’aumento è stato dell’1,9% rispetto al 2,3% del primo trimestre dell’anno. Nel secondo trimestre i maggiori incrementi annuali del costo orario del lavoro sono stati registrati in Lettonia (+7,9%), Romania (+7,7%) e Bulgaria (+6,8%), mentre i maggiori cali si sono avuti in Grecia (-2,9%), Cipro (-1,2%) e Italia (-0,4%).

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONFCOOPERATIVE SU CONTI PUBBLICI

“Debito pubblico, meno sprechi più sussidiarietà. La revisione della spesa pubblica è una delle leve sulle quali possiamo agire”. Con queste parole il presidente di Confcooperative Maurizio Gardini incita “il

POI ENERGIA: REALIZZATI 2.553 PROGETTI

Sono ben 2.553 i progetti, presentati da enti, amministrazioni pubbliche locali e centrali e imprese, realizzati grazie agli investimenti finanziati dal ‘Poi Energia’ (Programma operativo interregionale Energie rinnovabili e Risparmio

WEB, 47 MILA ASSUNZIONI

Le competenze digitali sono essenziali per oltre 47 mila assunzioni programmate dalle imprese. Ai giovani under 30, professionisti del digitale, si rivolgono due assunzioni su cinque. A quasi tre mesi

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento