HP TAGLIA 30 MILA OCCUPATI

Hewlett-Packard taglierà tra 25 mila e 30 mila posti di lavoro nell’ambito della ristrutturazione. Il taglio dei posti di lavoro rappresenta il 10% dei 300 mila dipendenti del colosso. Queste ristrutturazioni consentiranno a Hewlett-Packard di essere più competitiva e avere una struttura dei costi più sostenibile, secondo   l’amministratore delegato Meg Whitman. La Hewlett-Packard Company è una multinazionale statunitense dell’informatica attiva sia nel mercato dell’hardware quanto in quello del software e dei servizi collegati, con stabilimenti anche in Italia.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

4 MILA PROFILI PER NATALE

L’avvicinarsi delle festività natalizie porta con sé numerose opportunità professionali. Ricercati oltre 4.000 profili di lavoratori in Italia, nei settori che maggiormente necessitano di personale per affrontare il picco di

PADOAN SU CALO TASSE

“La riduzione delle tasse è il primo pilastro della strategia del governo, continuerà nel 2017 con l’Ires e ovviamente stiamo vedendo cosa altro si può fare”. Così il ministro dell’Economia

COMUNE DI SARONNO: CONCORSO PER ISTRUTTORI EDUCATIVI

L’Istituzione Comunale “Mons. Pietro Zerbi” ha indetto una selezione pubblica, per titoli ed esami, per la copertura di 6 posti a tempo indeterminato (con orario part-time a 18 ore) per il profilo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento