NCD: RIDURRE IL COSTO DEL LAVORO AL SUD

Il leader di Ncd Angelino Alfano, ministro dell’Interno, ritiene che, se nell’esame dei principi guida della legge di stabilità, ci sarà da ragionare sulla diminuzione del costo del lavoro e non ci saranno risorse per tutto il Paese, allora il suo partito, per la riduzione del cuneo fiscale, proporrà che si parta dalla regioni meridionali. Il principale partner di governo di Ncd, il Pd di Renzi, sarà d’accordo su questa linea? Da quello che ha anticipato giorni fa il presidente del Consiglio, sembrerebbe proprio di si.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)