CONTROLLI A DISTANZA

Senza accordo sindacale non si potrà installare un impianto di sorveglianza fisso mentre nessuna autorizzazione sarà richiesta per dotare i lavoratori di strumenti di lavoro: dal cellulare al tablet, al pc. L’impresa dovrà, però, informare il lavoratore sulle potenzialità di controllo sia degli impianti che degli strumenti e rispettare le norme sulla privacy. È questa la soluzione scelta dal consiglio dei ministri per il primo dei quattro decreti attuativi del job act in discussione oggi. Una soluzione ragionveole ed equa.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Aran: salario accessorio per una Pa su tre

Se nel pubblico impiego la contrattazione di primo livello è bloccata da anni non è così per quella di secondo livello, in cui si decide del salario accessorio, ovvero della

Per i voucher digitalizzazione in arrivo altri 242 milioni dal Mise

Sul fronte del budget per lo sviluppo della digitalizzazione delle Pmi, il Mise ha stanziato altri 242 milioni di euro. Il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha infatti firmato

CONFSAL SALFI: NUOVA FORMA SCHIAVISMO NELLA PA

“La nuova forma di schiavismo, nell’impiego pubblico, si caratterizza per quattro elementi fondanti: il riconoscimento sociale, il mansionismo, la durata del rapporto ed i mezzi di pressione”. A dirlo Sebastiano

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento