È possibile gestire un ex collaboratore a progetto con i voucher ?

È possibile gestire un ex collaboratore a progetto con i voucher ?
image_pdfimage_print

Nulla vieta che la collaborazione venga rimodulata attraverso l’utilizzo del Lavoro Accessorio. L’unico limite previsto dalla legislazione, per usufruire di questa tipologia di lavoro, è quello economico: massimo 2.020 euro (2.693 euro lordi) ad anno civile (1° gennaio – 31 dicembre) per committente imprenditore o professionista. Il limite passa a 7.000 euro netti (9.333 euro lordi) in caso di committente privato (es. per lavori di giardinaggio o baby sitter presso abitazione privata).

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Per non avere problemi con un distacco tra lavoratori di aziende di un gruppo di imprese, dobbiamo creare un contratto di rete. È così?

Per evidenziare la genuinità del distacco di lavoratori tra aziende dello stesso gruppo, non è necessario il contratto di rete. Il Ministero del Lavoro, nell’interpello n.1/2016 (vedi allegato) evidenzia come

Con la risoluzione consensuale del contratto devo pagare il ticket licenziamento?

Con un lavoratore sono andato presso l’ispettorato del lavoro a fare un accordo conciliativo per risolvere il rapporto di lavoro. L’accordo si è concluso con una risoluzione consensuale. Come azienda,

Con l’approssimarsi del 1° gennaio 2016, vorrei verificare le tipologie di lavoro alternative al contratto a progetto. E’ possibile far prendere la partita iva a questi soggetti ?

Di massima, è possibile l’utilizzo di un collaboratore con partita IVA. La cosa che, comunque, deve essere verificata è l’attività in concreto che il collaboratore andrà a svolgere per l’azienda

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento