STAFFETTA GENERAZIONALE

Il ministro Poletti ha ragione, quando propone una forma di staffetta generazionale, rendendo più flessibile l’accesso alla pensione.  La Camera dei Deputati si è già pronunciata due volte sulla materia approvando, all’unanimità, una mozione a giugno 2013 e un ordine del giorno a dicembre dello stesso anno su proposta dell’onorevole Formisano dell’Idv.  Per realizzarla, però, l’operazione non può essere a costo zero, altrimenti le penalizzazioni per chi va anticipatamente in pensione sarebbero insostenibili. Il premier e il presidente dell’Inps condividono la tesi del ministro del Lavoro?

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)