CONTROLLI A DISTANZA

In merito agli ultimi quattro decreti attuativi del Jobs act, Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro della Camera, interviene sul tema dei controlli a distanza dei lavoratori. “Occorre distinguere la disciplina relativa alle videocamere installate nei luoghi di lavoro e quella riguardante gli strumenti di lavoro affidati al lavoratore, dal tablet al personal computer”. Secondo Damiano, nel primo caso va mantenuta la vecchia normativa dello Statuto dei lavoratori, per i secondi, invece, i dati raccolti nel rispetto della normativa sulla privacy potranno essere utilizzati anche a fini disciplinari.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Emanuele Imperiali

A cura di : Emanuele Imperiali

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)