MANAGER A MILANO

image_pdfimage_print

E’ Milano la città principale per la richiesta di top manager e dirigenti. Ma non solo. Nel capoluogo lombardo si pagano altresì gli stipendi più alti: il numero di opportunità lavorative, il tessuto imprenditoriale sia pubblico che privato e un più elevato costo della vita giustificano retribuzioni sopra la media rispetto al resto d’Italia. E’ sempre vivo infine l’interesse per i profili internazionali, top manager che abbiano vissuto e gestito contesti diversi e multiculturali. Non a caso la metropoli meneghina è la capitale economica d’Italia.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

DOVE SI GUADAGNA DI PIU’

Milano continua a mantenere il primato di città dai salari più generosi confermandosi anche quest’anno come la piazza più vivace e dinamica dello scenario lavorativo italiano. Ma se elargisce gli

Visco: “Prosegue la ripresa, si continui con le riforme"

“In Italia la ripresa economica non si è interrotta ma rimane stentata. Dopo la battuta di arresto del secondo trimestre, l’attività dovrebbe essere tornata a crescere lievemente nel terzo come

FACEBOOK: IL DIGITALE DA’ LAVORO

Lavorare sulle competenze digitali è fondamentale, perchè, se si stanno compiendo passi avanti sulla banda larga, bisogna farne ancora di più sulla formazione delle imprese e dei ragazzi. Lo sostiene

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento