235 MILA POSTI IN PIU’

image_pdfimage_print

235.000 posti di lavoro in più non sono poca cosa. “Il nostro – spiega il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi – non è il governo dei sindacati o della Confindustria, ma di persone normali che stanno cercando di lavorare per il bene comune”. Secondo il premier, è inspiegabile che, nel giorno in cui ci sarebbero da festeggiare , ci si perda nelle polemiche. “Che vogliamo fare, ci prendiamo le critiche e le utilizzeremo per fare meglio – conclude il capo del governo – Ma la verità à che agli italiani delle polemiche del sindacalista o del confindustriale non gliene frega proprio nulla”. E ha ragione, perchè, una volta tanto che c’è un dato positivo, sarebbe meglio riconoscerlo tutti, senza strumentalizzazioni di parte.

Sull' autore

Emanuele Imperiali
Emanuele Imperiali 717 posts

Giornalista professionista, ha lavorato all’Ansa, Paese Sera e al Mattino, attualmente è editorialista economico del Corriere del Mezzogiorno. Laureato in Giurisprudenza, si è sempre occupato di economia meridionale, con specifica attenzione ai temi del lavoro. Docente alla Scuola di Giornalismo della Rai di Perugia, ha lavorato, dall'agosto 2006 all'agosto 2007, come esperto per il Mezzogiorno nel governo Prodi. Ha scritto il libro “L’Impresa Giovane” sui casi più significativi di autoimprenditorialità e di autoimpiego nel Sud.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BANDO INAIL DA 14,5 MLN EURO PER FORMAZIONE SICUREZZA PMI

Un bando Inail, pubblicato oggi nella Gazzetta Ufficiale, mette a disposizione 14.589.896 euro per il finanziamento di una campagna nazionale di rafforzamento della formazione in materia di salute e sicurezza

ANPAL, DEL CONTE PRESIDENTE

Via libera del Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro del Lavoro Giuliano Poletti ,alla nomina di Maurizio Del Conte a presidente dell’Anpal, l’Agenzia nazionale per le politiche attive del

Mise: continua la crescita del Fondo di Garanzia Pmi

Il 2016 si è confermato anno di crescita per il Fondo di garanzia con un incremento dell’11,6% sul 2015. Le domande accolte hanno raggiunto quota 114.487, confermando il ruolo centrale

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento