Scuola, ultima chiamata per i pensionamenti 2015

Scuola, ultima chiamata per i pensionamenti 2015
image_pdfimage_print

Per i pensionandi della scuola restano ancora poche settimane per presentare la domanda di pensione all’Inps e conquistare l’assegno già a partire dal mese di settembre. Le domande per i pensionamenti del personale scolastico che cessa dal servizio il 1° settembre prossimo, secondo le istruzioni di un messaggio dell’Istituto previdenziale di giugno, possono essere inviate attraverso il canale online, il call center integrato dell’Inps oppure utilizzando i patronati.

E’ verosimile che la maggior parte degli interessati abbia già presentato l’istanza, ma nel caso in cui qualcuno non l’avesse fatto, è bene sottolineare come la domanda sia necessaria per ottenere la prima rata di pensione.

Ma chi sono i prof. interessati all’operazione?

Si tratta, innanzitutto, di coloro che, una volta raggiunti i requisiti previsti, hanno presentato domanda di cessazione volontaria dal servizio lo scorso mese di gennaio. In secondo luogo, coloro che hanno ricevuto dagli uffici scolastici l’avviso di risoluzione del rapporto di lavoro per il raggiungimento dei limiti ordinamentali per la permanenza in servizio – 65 anni –  con effetto sempre dal 1° settembre 2015…

Continua la lettura su miowelfare.it

Sull' autore

In collaborazione con Miowelfare.it
In collaborazione con Miowelfare.it 40 posts

In collaborazione con http://miowalfare.it La tua porta di accesso all’insieme di prestazioni, servizi e opportunità assicurati e offerti dal sistema italiano di welfare, sia quello di base che quello integrativo: contrattuale, aziendale, individuale.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

La via previdenziale all’occupazione: l’illusione della staffetta generazionale

  di Giulianbo Cazzola La proposta dell’INPS sulle pensioni, pur avendo il merito di “battere un colpo” in un settore a cui è urgente mettere mano, pecca di visione e

Welfare aziendale : raddoppiato in tre anni e fa crescere la produttività

In tre anni il welfare aziendale raddoppia e i lavoratori sono più soddisfatti e, all’aumentare della soddisfazione dei dipendenti, cresce anche la produttività. Questo è l’assunto condiviso da oltre un

Boeri, i tagli, gli esodati : il governo dove è?

  di Giuliano Cazzola Ci risiamo. Intervistato, domenica scorsa, da Lucia Annunziata a ‘’In mezz’ora’’ il presidente dell’Inps, Tito Boeri, indossando la maschera del riformatore,  ha tracciato le linee generali

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento