fbpx

Per gli esodati una vita di ansia, depressione, malattie. [ricerca scientifica]

Per gli esodati una vita di ansia, depressione, malattie. [ricerca scientifica]

di Raffaele Marmo

Lorenzo Aragione è un giovane psicologo abruzzese che in questi anni ha studiato gli effetti della riforma Fornero sulla salute psico-fisica degli esodati. Una ricerca condotta sul campo che ha prodotto risultati che testimoniano in maniera scientifica il dramma umano, ma anche le conseguenze devastanti, sul piano fisico e psichico, delle nuove drastiche regole pensionistiche su persone che si sono trovate all’improvviso catapultate fuori dalla loro normale dimensione di vita per finire dentro un tunnel fatto di ansia, depressione, malattie cardiovascolari.

Dottor Aragione, lei è il primo ad aver studiato in Italia gli effetti di una riforma previdenziale sulla salute psico-fisica delle persone coinvolte e specificamente sui cosiddetti esodati. Perché ha deciso di farlo?

La mia ricerca  è stata svolta nell’ambito di un lavoro di tesi specialistica in Psicologia clinica e della salute presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi “G. D’Annunzio”, Chieti-Pescara. Il motivo è stato quello di voler valutare, attraverso uno screening psicodiagnostico,  se la riforma pensionistica varata con Decreto Legge il 6 dicembre 2011 e convertita in legge il 22 dicembre 2011, la cosiddetta riforma Fornero, avesse provocato l’insorgere di alterazioni psicopatologiche conclamate e se avesse avuto ripercussioni sullo stato di salute generale e sulla qualità di vita dei diretti interessati.

Quali sono gli aspetti fondamentali che emergono dalla sua ricerca? Quali figure-tipo di persone risultano le più colpite o coinvolte dall’impatto della riforma Fornero?

Le testimonianze raccolte nel corso della ricerca sono emblematiche di migliaia di storie di donne ed uomini, fuoriusciti dal mercato del lavoro, per motivi diversi e nel rispetto delle regole vigenti fino al dicembre 2011, ma che, a seguito dei provvedimenti della riforma Fornero, sono approdati … continua su miowelfare.it

Continua la lettura su Miowelfare.it

Sull' autore

In collaborazione con Miowelfare.it
In collaborazione con Miowelfare.it 40 posts

In collaborazione con http://miowalfare.it La tua porta di accesso all’insieme di prestazioni, servizi e opportunità assicurati e offerti dal sistema italiano di welfare, sia quello di base che quello integrativo: contrattuale, aziendale, individuale.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Flessibilità e zero appeal

di Raffaele Marmo Un po’ come nel gioco dell’oca si ripassa dal via. E così, nella girandola di ipotesi e soluzioni allo studio per la flessibilità pensionistica, si torna al

[INPS] Gestione separata, la ricongiunzione diventerà più facile

In futuro i contributi versati alla gestione separata dell’Inps potrebbero essere ricongiungibili con quelli accantonati in altre gestioni previdenziali. «Ad oggi – ha dichiarato ieri all’Ansa il responsabile economico del

Esodati , perché il Tesoro non può appropriarsi delle risorse inutilizzate

Pubblichiamo un appello dei Comitati degli esodati a Parlamento e governo. Un appello che è anche un documento di accusa alla tesi della Ragioneria e del Tesoro sulla mancata copertura

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.