fbpx

Il mio programma di gestione lavoratori non accetta che una famiglia sia composta da due donne o da due uomini. Come posso fare?

Roberto Camera risponde al quesito di un utente

Il mio programma di gestione lavoratori non accetta che una famiglia sia composta da due donne o da due uomini. Come posso fare?

Il mio programma di gestione lavoratori non accetta che una famiglia sia composta da due donne o da due uomini. Come posso fare?

La normativa sulle unioni civili (Legge n. 76/2016) prevede che le disposizioni di legge, di regolamento o di contratto collettivo, ove è contenuta la parola “coniuge” o termine equivalente, si applicano anche ai soggetti facenti parte dell’unione civile tra persone dello stesso sesso.

L’importante è che la lavoratrice abbia una certificazione attestante la costituzione dell’unione, che deve contenere i dati anagrafici delle parti.

In considerazione di ciò, deve aggiornare il suo programma in modo che il lavoratore/trice possa fruire delle norme a favore dei lavoratori sposati.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 809 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento