fbpx

Giornata Mondiale Sicurezza sul lavoro: per Generazione Vincente tema prioritario

In Italia il numero di infortuni e morti bianche è ancora molto alto. Negli ultimi due anni hanno perso la vita sul posto di lavoro circa 3 persone al giorno

Giornata Mondiale Sicurezza sul lavoro: per Generazione Vincente tema prioritario

Oggi si celebra nel mondo la “Giornata per la Salute e la Sicurezza sul lavoro”. In Italia lo scorso anno sono stati denunciati 555.236 infortuni, contro i 554.340 del 2020. In calo, ma sempre altissime, le morti bianche: 1.221 nel 2021 contro le 1.270 del 2020. Nel nostro Paese – questo il trend degli ultimi due anni – ogni giorno muoiono circa 3 persone sul posto di lavoro. Un dato di estrema gravità, che pone l’accento sulla necessità di attuare misure più efficaci.

Tra i provvedimenti già attuati dal Governo c’è l’obbligo, per il datore di lavoro o i dirigenti, di individuare il preposto o i preposti per l’effettuazione delle attività di vigilanza. Il preposto è obbligato a intervenire e sospendere l’attività dei lavoratori che non rispettino le disposizioni dell’azienda in merito alla sicurezza e alla salute sui luoghi di lavoro, come l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali o le istruzioni impartite dai datori di lavoro per garantire la protezione collettiva e personale. In caso di negligenza del lavoratore, il preposto è obbligato ad intervenire per segnalarne la violazione e, qualora il comportamento persistesse, a sospenderne l’attività.

Ma il focus del Governo sul problema della sicurezza sul lavoro è emerso anche dall’inserimento di una speciale norma nel Decreto con misure urgenti di attuazione del PNRR. La norma ha l’obiettivo di tutelare la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro e contrasti il fenomeno infortunistico nella fase di realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Si prevede che l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) promuova appositi protocolli di intesa con aziende e grandi gruppi industriali impegnati nella esecuzione dei singoli interventi previsti dal PNRR per l’attivazione di programmi straordinari di formazione in materia di salute e sicurezza, di progetti di ricerca e sperimentazione di soluzioni tecnologiche e di sviluppo di strumenti e modelli organizzativi.

La tutela della Salute e Sicurezza sul luogo di lavoro costituisce anche per Generazione Vincente S.p.A. un tema di importanza strategica, sia che riguardi i dipendenti diretti, sia i lavoratori somministrati. Il Gruppo da sempre porta avanti una politica interna volta a migliorare costantemente i comportamenti e accrescere la cultura aziendale per prevenire incidenti e danni alla salute che possano verificarsi durante lo svolgimento del lavoro. Crediamo nella diffusione di una cultura della prevenzione degli incidenti e della consapevolezza dei rischi da parte dei lavoratori, promuovendola attivamente, in particolare attraverso idonei corsi di formazione e informazione.

Sull' autore

Federica Barbi
Federica Barbi 35 posts

Laureata in Lettere Moderne all’Università Federico II di Napoli, Giornalista e Social Media Manager. "Gioco" con le parole da tutta la vita. Ogni giorno provo ad usarle con armonia: “La comunicazione non è quello che diciamo, bensì quello che arriva agli altri”

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento