fbpx

Agricoltura, l’88% delle aziende investe nell’innovazione

Nonostante la pandemia, l'agricoltura italiana conferma la sua capacità di innovazione. Negli ultimi due anni, 9 aziende su 10 hanno investito per rimodernare la propria attività

Agricoltura, l’88% delle aziende investe nell’innovazione

Nonostante la pandemia, l’agricoltura italiana conferma la sua capacità di innovazione. Negli ultimi due anni, infatti, l’88,7% delle aziende (9 su 10) ha investito per rimodernare la propria attività attraverso l’acquisto di macchinari d’avanguardia, tecnologie di precisione, droni e molto altro. Ad evidenziarlo è il Focus Innovazione del Secondo Rapporto AGRIcoltura100, promosso da Reale Mutua in collaborazione con Confagricoltura e realizzato da Innovation Team del Gruppo Cerved.

Il 70% di queste imprese ha confermato che sarà fondamentale continuare ad investire nell’innovazione anche in futuro, per adeguarsi ai modelli di sostenibilità e per affrontare le sfide che si presentano lungo il percorso.

Nel dettaglio, gli investimenti hanno interessato non solo le attività tipiche dell’agricoltura, ma anche altre aree:

  • multifunzionalità, per diversificare le attività e diventare più competitive (26,4%);
  • aggiornamento delle dotazioni informatiche e digitali (27,1%);
  • rinnovamento delle modalità di commercializzazione e marketing (26,4%);
  • potenziamento dei sistemi logistici (18,6%).

Il rapporto evidenzia come, grazie a questi investimenti, un’impresa agricola su tre abbia oggi un livello di innovazione alto o medio-alto.

Sull' autore

Federica Barbi
Federica Barbi 35 posts

Laureata in Lettere Moderne all’Università Federico II di Napoli, Giornalista e Social Media Manager. "Gioco" con le parole da tutta la vita. Ogni giorno provo ad usarle con armonia: “La comunicazione non è quello che diciamo, bensì quello che arriva agli altri”

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento